“La fame” di Martìn Caparròs, in uscita domani, 15.05.15, per Einaudi

Eppure non dico nulla che non sappiamo già. Tutti sappiamo che c’è la fame nel mondo. Tutti sappiamo che ci sono ottocento, novecento milioni di persone – e le cifre oscillano – che ogni giorno patiscono la fame. Tutti abbiamo letto o udito queste stime, e non sappiamo o non vogliamo agire di conseguenza. Se c’è stato un momento in cui la testimonianza – il racconto crudo- serviva, si direbbe che adesso non serva più.

Allora cosa rimane, il silenzio?

Aisha, che mi diceva quanto sarebbe stata diversa la sua vita con due vacche. Se proprio devo spiegarlo – non so se devo spiegarlo – niente mi ha colpito di più che capire come la povertà più crudele, la più estrema, sia quella che ti ruba anche la possibilità di pensarti diverso. Quella che ti lascia senza prospettive, senza neanche desideri: condannato per sempre alla stessa situazione inevitabile.

Ci siamo permessi di rubare questa anteprima di questo libro in uscita domani. Le prime pagine commuovono e non di quella commozione che svanisce in poco tempo ma di quella che resta.

Libro da comprare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...